Non e` possibile eliminare la cifratura da un vg cifrato, quindi dobbiamo copiarne il contenuto su una nuova partizione. Lavoriamo su una VM, creiamo un nuovo disco identico a quello contenente la partizione cifrata (al limite puo` essere piu` grande, non piu` piccolo. Una volta creato il disco usiamo una live per fare partire il sistema, copiamo, tramite dd il disco cifrato sul nuovo disco:

dd if=/dev/sda of=/dev/sdb conv=sparse

oppure:

dd if=/dev/sda of=/dev/sdb status=progress conv=sparse

oppure:

dd if=/dev/sda conv=sparse | pv | dd of=/dev/sdb

Una volta finito avremo che sda ed sdb sono identici, quindi anche il nome del vg e lo uuid delle partizioni. Per ovviare a questa cosa dobbiamo spegnere la vm, togliere il disco cifrato (senza cancellare il file) e fare ripartire la vm con il solo secondo disco. Una volta effettuato il boot dobbiamo cambiare nome al vg e lo uuid del vg e delle partizioni:

vgrename vecchionomevg nuovonomevg

vgchange --uuid nuovonomevg

pvchange --uuid /dev/sda1
pvchange --uuid /dev/sda2

(ovviamente avendo tolto il primo disco ed avendo fatto i riavvio il nuovo disco che prima era sdb adesso sara` sda)

Spegnere la vm, aggiungere nuovamente il disco cifrato, avviare tramite live.

decifrare i lv cifrati:

for i in `lvscan | awk '{print $2}' | sed "s/'//g"` ; do cryptsetup luksOpen $i `basename $i` ; done

Montarli in maniera opportuna.

Distruggere tutti i lv sul vg del secondo disco, crearne uno nuovo e formattarlo.

Mountare il lv e copiare tramite rsync i dati dagli lv cifrati al nuovo lv.

Modificare fstab e grub.conf per permettere il boot.

As veduma!


Riferimenti:
  1. https://ubuntuforums.org/showthread.php?t=940904